Notizie Fiscali

 

Assegno unico e universale

Assegno unico e universale


Pubblicato: 13/01/2023

Per il rinnovo è sufficiente richiedere un nuovo ISEE. L’importo viene aggiornato dalla mensilità di marzo 2023

Il Decreto Legislativo n. 230 del 29 dicembre 2021 ha istituito l’Assegno unico e universale destinato a tutte le famiglie con figli a carico.

Si tratta dell’ultima fase di un percorso legislativo iniziato con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge Delega n. 46 del 1° aprile 2021, con la quale il Parlamento aveva delegato il Governo a riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico. Completa il quadro normativo il Decreto Legge n. 79 dell’8 giugno 2021 (convertito con Legge n. 112 del 30 luglio 2021), recante delle misure urgenti in materia di assegno temporaneo per figli minori, che ha esteso il nuovo beneficio economico a classi di lavoratori fino ad oggi esclusi.

La Legge di Bilancio 2023 (n.197 del 29 dicembre 2022), infine, ha introdotto degli aggiornamenti riguardo condizioni ed importi. 

Le novità per il 2023

L’Istituto previdenziale, con una recente circolare, ha fornito le nuove istruzioni sull’ Assegno unico per l’anno 2023 e, più nel dettaglio, ha introdotto delle novità circa le modalità di presentazione della domanda.

Dal 1° marzo 2023, e fino a febbraio 2024, l’INPS verserà in automatico l’importo mensile dovuto a coloro che hanno già presentato la domanda di AU relativamente all’anno 2022. Non sarà più necessario, quindi, inviare una nuova domanda, a condizione che non si siano verificate delle variazioni relative al nucleo familiare rispetto all’anno precedente.

Tra le situazioni, che richiedono la necessità di modificare la domanda di Assegno unico, ricordiamo:

  • nascita di un nuovo figlio
  • inserimento o variazione della condizione di disabilità del proprio figlio a carico
  • cambiamenti riguardanti la situazione scolastica del figlio maggiorenne di età compresa tra i 18 e i 21 anni
  • modifiche riguardanti lo stato matrimoniale dei genitori
  • modifiche legate ai criteri di ripartizione dell’AU tra i genitori precedentemente stabiliti da un giudice o da accordo tra i genitori stessi
  • variazione della modalità di pagamento indicate inizialmente dal richiedente o dall’altro genitore
  • modifiche delle condizioni che danno accesso alle maggiorazioni
Resta, comunque, la raccomandazione di presentare un’attestazione ISEE aggiornata per il 2023, al fine di ottenere il massimo importo possibile del beneficio, che continua ad essere calcolato sulla base del valore del patrimonio familiare.


Rimane confermata la possibilità, se la domanda è presentata entro il 30 giugno, di ricevere gli arretrati retroattivamente a partire da marzo 2023.

Inoltre, l’ISEE 2022 ( la cui validità è scadura il 31 dicembre 2022), continua ad essere usato per stabilire gli importi dell’assegno previsti per i mesi di gennaio e febbraio 2023.

Cos’è l’Assegno Unico e a chi è rivolto

Il 1° marzo 2022 è stato istituito l’Assegno unico, erogato mensilmente dall’INPS (con pagamento diretto sul conto corrente o con un bonifico domiciliato). L'agevolazione è erogata per il periodo compreso tra marzo dell’anno corrente e febbraio dell’anno successivo. L’importo è calcolato secondo la condizione economica del nucleo familiare, sulla base dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). Per non ricevere solo l'importo minimo, resta necessario presentare ogni anno l'ISEE. 

Il nuovo contributo prevede l’unificazione in un solo beneficio economico di quasi tutti i bonus e le detrazioni fiscali a favore delle famiglie con figli a carico, a partire dal 7° mese di gravidanza fino al compimento del 21° anno di età, e figli con disabilità senza limiti di età.

Con l’entrata in vigore dell’Assegno unico sono gradualmente superate o soppresse le seguenti misure:

  • Assegno per il nucleo famigliare e assegni familiari
  • detrazioni per figli a carico
  • assegno dei Comuni per nuclei con almeno 3 figli minori
  • Premio alla nascita
  • Bonus bebè

A differenza delle vecchie agevolazioni, l’Assegno unico è rivolto ad una platea molto più ampia di genitori beneficiari:

Il beneficio economico spetta anche a coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza.

Come si articola

L’Assegno unico è composto da un importo fisso minimo comune a tutte le famiglie ed uno variabile, calcolato sull'indicatore ISEE del nucleo familiare del richiedente (in base al quale la quota varierà in modo decrescente).

Si prevede un importo minimo di 50,00 euro per ogni figlio, per famiglie con ISEE pari o superiore a 40.000,00 euro fino ad un massimo di 175,00 euro in caso di ISEE inferiore a 15.000,00 euro.

Gli importi sono aggiornati annualmente dall'INPS in base all'andamento del costo della vita. 

Rimangono valide per il 2023, le linee guida, che erano già state indicate con l'istituzione dell'Assegno unico e che prevedono delle maggiorazioni nei seguenti casi:

  • ciascun figlio successivo al secondo
  • famiglie con figli disabili minorenni e fino a 21 anni (maggiorazione differenziata per grado di disabilità)
  • famiglie con figli disabili di età superiore a 21 anni (differenziazione in base al livello di ISEE)
  • giovani madri di età inferiore ai 21 anni
  • genitori titolari entrambi di reddito da lavoro
A queste, si aggiungono le maggiorazioni introdotte dalla Legge di Bilancio 2023: 
 
  • aumento del 50% per ciascun figlio di età inferiore a un anno
  • incremento del 50% dell'assegno per ciascun figlio di età compresa tra 1 e 3 anni, per i nuclei familiari che hanno tre o più figli e con un ISEE fino a 40.000,00 euro 
  • aumento del 50% della maggiorazione forfettaria per i nuclei familiari che hanno quattro o più figli
 
Assegno unico per nuclei familiari con figli disabili a carico

Il Decreto Legge n. 73 del 21 giugno 2022 (Decreto Semplificazioni), convertito in legge n. 122 del 4 agosto 2022, ha aumentato l’importo dell’Assegno unico per le famiglie con figli portatori di disabilità a carico.

Questa misura, inizialmente limitata al 2022, è stata prorogata anche nel 2023 con la Legge di Bilancio n.197/2022. Nel dettaglio: 
 
  • l’importo previsto per i figli con disabilità senza limite di età, compresi quindi anche i disabili maggiorenni, viene parificato a quello per i figli minorenni, ovvero da 50,00 euro a 175,00 euro in base all’ISEE
  • la maggiorazione dell’importo dell’assegno, prevista per i figli minorenni a carico e con disabilità da un minimo di 85,00 euro ad un massimo di 105,00 euro in base al grado di disabilità, è estesa anche ai maggiorenni fino al 21esimo anno di età (in precedenza l’importo era fissato ad 80,00 euro)
  • per i nuclei familiari con almeno un figlio disabile a carico e un ISEE non superiore a 25.000 euro, è previsto un incremento della maggiorazione di 120,00 euro
Inoltre, possono fare richiesta di Assegno unico anche i nuclei familiari orfanili per ogni orfano maggiorenne, portatore di disabilità grave e che percepisce già la pensione in favore di superstiti.

Assocaaf può aiutarti in tutto il processo!

Abbiamo studiato un servizio per assisterti in tutte le fasi per ottenere l’Assegno unico e che prevede:

  • consulenza e analisi della tua condizione
  • predisposizione della DSU, elaborazione del modello ISEE e invio all’INPS
  • richiesta, attraverso patronati convenzionati, del tuo Assegno unico


Sei un’azienda?

Abbiamo studiato un pacchetto ad hoc per assistere i dipendenti in tutte le fasi per ottenere l’Assegno unico e che prevede:

  • consulenza e analisi della condizione del dipendente (anche in azienda)
  • predisposizione della DSU, elaborazione del modello ISEE e invio all’INPS
  • nuova richiesta o domanda di variazione dell’Assegno unico del dipendente, agttraverso patronati convenzionati
Se vuoi conoscere il nostro servizio, contattaci!
Possiamo gestire il tutto tranquillamente online, attraverso il nostro portale MyDigitalCaf o via e-mail.
 


Circolare INPS n. 132 del 15 dicembre 2022

La circolare dell'INPS relativa le modifiche riguardanti la modalità di presentazione della domanda di Assegno Unico


Legge n. 122 del 4 agosto 2022

Conversione in legge del Decreto Semplificazioni n. 73 del 21 giugno 2022


Decreto Legge n. 73 del 21 giugno 2022 (Decreto Semplificazioni)


Circolare INPS n. 23 del 9 02 2022 Assegno Unico

La circolare di chiarimento dell'INPS in materia di Assegno unico

Ultimo aggiornamento: 12:07, 16 Jan 23


Ultime novità

24/01/2023 Assocaaf risponde #33: Bonus mutuo giovani
Bonus ai giovani under 36 per l'acquisto della prima casa
13/12/2022 Assocaaf risponde #55: Come fare per rinunciare ai rimborsi fiscali del de cuius
Gli eredi possono rinunciare ai rimborsi spettanti al contribuente...
22/11/2022 Assocaaf risponde #54: Le novità del Decreto Aiuti quater in materia di Superbonus
La normativa introduce una sostanziale modifica agli incentivi per...
25/10/2022 Unioncaf si occupa delle richieste di cambio di residenza per il Comune di Torino
Sottoscritta la convenzione con l'ente locale per effettuare la...
21/10/2022 La dichiarazione dei redditi per il de cuius
Gli adempimenti fiscali in capo agli eredi e le scadenze
18/10/2022 Assocaaf risponde #53: Ritorna l'esenzione IMU per i coniugi con residenza diversa
La Corte costituzionale ristabilisce la doppia esenzione e dichiara...
07/10/2022 Assocaaf risponde #52: Agevolazioni a supporto della mobilità sostenibile
Credito d’imposta o buoni per sostenere i tuoi spostamenti in città...
05/10/2022 Assocaaf risponde #51: Comunicazione ENEA tardiva
Comunicazione ENEA mancante: come accedere alle agevolazioni...
13/09/2022 Assocaaf risponde #50: Superbonus per edifici di interesse culturale e paesaggistico
Maxi-detrazione 110% per l’immobile in condominio tutelato dal...
08/09/2022 Assocaaf risponde #49: detrazioni per gli inquilini con contratto di locazione
L’agevolazione prevista per alloggi adibiti ad abitazione principale
06/09/2022 Assocaaf risponde #48: Comunicazione ENEA anche per sconto in fattura
La trasmissione è obbligatoria per poter ottenere le agevolazioni...
03/08/2022 Assocaaf risponde #47: le vecchie ristrutturazioni quando si diventa proprietari di un immobile
Gli interventi di ristrutturazione: cosa accade quando si...
07/06/2022 Assocaaf risponde #39: detrazioni spese sanitarie per i pensionati
I pensionati con cassa sanitaria potrebbero avere la possibilità di...
31/05/2022 Assocaaf risponde #38: obbligo di tracciabilità dei pagamenti
Anche quest’anno confermato il requisito della tracciabilità delle...
25/05/2022 Assocaaf risponde #37: chi deve presentare la dichiarazione dei redditi
Più redditi da lavoro: l’obbligo di presentare il 730 o il Modello...
24/05/2022 Assocaaf risponde #36: esenzione IMU coniugi con residenze diverse
I coniugi con residenza in due differenti immobili possono ottenere...
11/03/2022 Unioncaf entra nel gruppo Assocaaf
L'entrata di Unioncaf nel Gruppo Assocaaf consolida l’asse...
10/03/2022 Assocaaf - Altroconsumo
Rinnovata per il 2022 la convenzione tra Assocaaf e Altroconsumo,...
01/03/2022 Assocaaf - Aldai
Rinnovata per il 2022 la convenzione tra Assocaaf e Aldai -...
13/01/2022 Assegno unico per i lavoratori autonomi
Hanno diritto a percepire questo beneficio economico anche le...
16/12/2021 Auguri di un Sereno Natale e Felice 2022!
Da parte di tutto il Team di Assocaaf!
14/10/2021 Assocaaf Monza cambia sede
Dal 18 ottobre i nostri uffici Assocaaf di Monza si spostano presso...
28/06/2021 Assocaaf Risponde #25
Riscatto degli anni di laurea: le agevolazioni fiscali e previdenziali
22/06/2021 Assocaaf Risponde #28
Le condizioni per la detraibilità dei dispositivi medici
15/06/2021 Assocaaf Risponde #27
Spese mediche e di assistenza specifica per persone con disabilità
08/06/2021 Assocaaf Risponde #26
Sono detraibili i canoni di locazione sostenuti da studenti...
25/05/2021 Assocaaf Risponde #24
Detrazione per gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione...
18/05/2021 Assocaaf Risponde #23
L'assegno di mantenimento versato all'ex coniuge: duplici i...
12/05/2021 Assocaaf risponde #22
Coloro che nel 2020 hanno percepito redditi integrativi dall'Inps a...
06/04/2021 Assocaaf - Altroconsumo
Rinnovata per il 2021 la convenzione
31/03/2021 Assocaaf per la ricerca scientifica di Humanitas
Sosteniamo con Humanitas la salute delle donne e promuoviamo la...
25/03/2021 Assocaaf risponde #21
Comunicazione Enea obbligatoria anche in caso di cessione del...
16/03/2021 Assocaaf - Aldai
Rinnovata per il 2021 la convenzione
15/02/2021 Assocaaf - Assimpredil Ance
Firmata la convenzione tra Assocaaf e Assimpredil Ance
27/01/2021 Assocaaf Risponde #20
Sono attivi i portali ENEA 2021 per l'invio della comunicazione per...

Customer Satisfaction 2022

Condividiamo con tutti i nostri clienti i risultati della survey 2022

Le novità sui bonus 2023

La Legge di Bilancio ha introdotto delle novità in materia di bonus ristrutturazioni e bonus mutuo giovani

Assegno unico e universale

La domanda va presentata all’INPS la prima volta che si fa richiesta o in caso di variazioni

Superbonus Lavori Ecobonus e Sismabonus

Il nostro approfondimento sui lavori che danno diritto al Superbonus

Scadenze fiscali

il nostro mondo a vostra disposizione

Dichiarazione_dei_redditi_per_conto_della_persona_deceduta_Assocaaf.jpg

Focus

La dichiarazione dei redditi per il de cuius

Gli adempimenti fiscali in capo agli eredi e le scadenze

Per le persone decedute dopo il 30 settembre 2022 è possibile presentare solo il Modello Redditi

Assocaaf_risponde_comunicazione_per_il_rifiuto_dei_rimborsi_fiscali_del_de_cuius_.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #55: Come fare per rinunciare ai rimborsi fiscali del de cuius

Gli eredi possono rinunciare ai rimborsi spettanti al contribuente deceduto

Invio della comunicazione all’Agenzia delle Entrate a partire dal 17 ottobre 2022

Assegno_Unico_per_autonomi_Header_sito_Assocaaf.jpg

Focus

Assegno unico per i lavoratori autonomi

Hanno diritto a percepire questo beneficio economico anche le categorie diverse dal lavoratore dipendente

Per chi ne ha già fruito nel 2022, l’erogazione dell’assegno è automatica in assenza di variazioni

Assocaaf_risponde_novita_del_Decreto_Aiuti_quater_in_materia_di_Superbonus_.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #54: Le novità del Decreto Aiuti quater in materia di Superbonus

La normativa introduce una sostanziale modifica agli incentivi per l’efficientamento energetico

Riduzione della maxi-agevolazione al 90% per i lavori di ristrutturazione sostenuti nel 2023

Servizio_cambio_residenza_citta_di_Torino_header.jpg

Focus

Unioncaf si occupa delle richieste di cambio di residenza per il Comune di Torino

Sottoscritta la convenzione con l'ente locale per effettuare la procedura per chi vuole trasferirsi a Torino o per chi cambia residenza all'interno del comune

Siamo sempre più vicini ai cittadini torinesi con il servizio di cambio residenza

Assocaaf_risponde_esenzione_IMU_coniugi_con_residenza_diversa.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #53: Ritorna l'esenzione IMU per i coniugi con residenza diversa

La Corte costituzionale ristabilisce la doppia esenzione e dichiara illegittima l’IMU sulle due abitazioni principali

Spetta ai Comuni verificare le situazioni di “seconda casa”

Assocaaf_risponde_Agevolazioni_a_supporto_della_mobilita_sostenibile.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #52: Agevolazioni a supporto della mobilità sostenibile

Credito d’imposta o buoni per sostenere i tuoi spostamenti in città e le tue scelte green

Dal Bonus mobilità al Bonus trasporti: ecco le agevolazioni da non farsi sfuggire

Assocaaf_risponde_Comunicazione_ENEA_remissione_in_bonis_web.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #51: Comunicazione ENEA tardiva

Comunicazione ENEA mancante: come accedere alle agevolazioni previste per ristrutturazione e risparmio energetico

La remissione in bonis ti permette di non perdere il diritto alle agevolazioni per le spese sostenute

Assocaaf_risponde_superbonus_per_gli_edifici_di_interesse_culturale_paesaggistico.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #50: Superbonus per edifici di interesse culturale e paesaggistico

Maxi-detrazione 110% per l’immobile in condominio tutelato dal Codice dei beni culturali e del paesaggio

Agevolazione ammessa per i soli interventi “trainati” ma con delle eccezioni

Assocaaf_risponde_detrazioni_contratti_di_locazione.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #49: detrazioni per gli inquilini con contratto di locazione

L’agevolazione prevista per alloggi adibiti ad abitazione principale

La detrazione della spesa varia in base al reddito complessivo dell’inquilino

Obbligo_di_comunicazione_ENEA_anche_per_sconto_in_fattura.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #48: Comunicazione ENEA anche per sconto in fattura

La trasmissione è obbligatoria per poter ottenere le agevolazioni fiscali per i lavori di Ecobonus, Bonus casa e Bonus facciate

L'adempimento va fatto anche quando si opta per la cessione del credito o lo sconto in fattura

Assocaaf_risponde_ristrutturazioni_e_trasferimento_di_proprieta_di_un_immobile.jpg

Notizie Fiscali

Assocaaf risponde #47: le vecchie ristrutturazioni quando si diventa proprietari di un immobile

Gli interventi di ristrutturazione: cosa accade quando si trasferisce la proprietà dell’immobile

Come si trasferiscono le detrazioni? Ecco alcune indicazioni

Tra i nostri clienti

Tra i nostri clienti

CONTATTI
ASSOCAAF Spa

Piazza Diaz 6 - Scala A - 5° piano
20123 Milano

+39 02.58436896 (telefono)
+39 02.58307772 (fax)
Email info@assocaaf.it

Partita Iva 10896040150
CF 01154010399
REA Camera di Commercio n.1416776
CCIAA Milano n.334339
CAP.SOC. € 166.000,12 i.v.